Pubblicato il

Un team multidisciplinare per far fronte all’obesità

obesità

Ai nastri di partenza al Koinos un servizio specifico per il trattamento dell’obesità. Il progetto sarà attuato da un team multidisciplinare guidato da una specialista dei disturbi dell’alimentazione di larga esperienza e comprovata competenza.

In Italia l’obesità è un problema ingravescente. Si calcola che più di un terzo della popolazione sia in sovrappeso (35,3%) e 1 persona su 10 obesa.

Complessivamente, il 45,1% dei soggetti di età superiore ai 18 anni è in eccesso ponderale. Pertanto è particolarmente importante trovare una cura efficace e specifica per i soggetti affetti da obesità.

Quest’ultima è una patologia cronica ad etiopatogenesi complessa: è quindi necessaria l’applicazione di una strategia efficace, specifica nel lungo termine, che preveda un approccio integrato tale da far emergere le difficoltà del paziente e aiutarlo efficacemente a modificare il proprio stile di vita.

La terapia dell’obesità deve quindi prevedere un intervento multidisciplinare con la correzione delle abitudini alimentari errate, la ripresa dell’attività fisica compatibile con le condizioni cliniche del paziente e un sostegno psicologico.

In questa ottica Koinos si propone di offrire un servizio specifico per pazienti obesi, analogamente a quanto viene fatto in alcuni centri di eccellenza in Italia e all’estero. La persona in sovrappeso viene presa in carico in maniera complessiva e integrata e, dopo una prima approfondita valutazione multidisciplinare, accede a un percorso comprensivo di:

  • attività fisica personalizzata in palestra sotto la guida di fisioterapisti esperti;
  • definizione del programma nutrizionale con educazione alimentare a cura della biologa nutrizionista;
  • trattamento con nuove terapie psicologiche quali il “mindful eating” e il “training di assertività”, finalizzate alla riabilitazione nutrizionale.

Il team multidisciplinare è composto da uno specialista del metabolismo, una biologa nutrizionista, una psichiatra, due psicoterapeuti e due fisioterapisti. La direzione è affidata a una specialista dei disturbi dell’alimentazione di larga esperienza e comprovata competenza.

La novità del progetto sta nella proposta multidisciplinare dell’intervento, con l’applicazione di nuove terapie psicologiche associate all’esercizio fisico personalizzato e alla riabilitazione nutrizionale. Gli specialisti lavorano in équipe in piena sinergia, offrendo ciascuno le proprie competenze al servizio del benessere e della salute del paziente obeso: quest’ultimo è, infatti, al centro del progetto e ogni percorso terapeutico è individualizzato e costruito sulle esigenze della singola persona.

Prof. Marco Ricca, direttore sanitario di Koinos

Pubblicato il

I consigli del medico: il sale, meglio utilizzarne poco

sale

Il sale? meglio poco. Il suo consumo eccessivo e le conseguenze per la salute sono il tema del 15° appuntamento con la rubrica “Il consigli del medico”, pubblicata sul quotidiano online La voce della Montagna.

Il sale rappresenta un elemento importante della nostra alimentazione e di sodio, in effetti, il nostro organismo ha bisogno. L’apporto di questo minerale, però, sarebbe sufficientemente coperto dagli alimenti naturali, mentre ormai siamo abituati a farne un consumo eccessivo. Gli effetti dell’abuso di sale e le regole di base per una corretta alimentazione sono il tema trattato dal professor Marco Ricca, direttore sanitario del Koinos, e dalla dottoressa Barbara Lunghi, dottore di ricerca in Scienze pediatriche e specialista in Scienza degli alimenti, nonché biologo nutrizionista, nell’ultimo articolo uscito per la rubrica “I consigli del medico“. Ospitata all’interno del quotidiano online La voce della Montagna, interamente dedicato alla Montagna pistoiese, la rubrica sottolinea l’attenzione rivolta dal nostro centro medico all’informazione e all’approfondimento delle tematiche più diffuse tra la popolazione.

Proprio l’anno appena concluso, il 2017, era stato scelto dalla Sinu (Società italiana di nutrizione umana) per la sensibilizzazione all’uso corretto del sale da cucina: nei Paesi occidentali, infatti, siamo di fronte a una sorta di epidemia da danni da sale, e in particolare da sodio. Per conoscere gli effetti sulla salute del consumo eccessivo di questo minerale e per scoprire le regole fondamentali da seguire per comportarsi correttamente a tavola, è possibile leggere l’articolo “Il sale? Se ne abusa: sempre meglio utilizzarne poco“.

Pubblicato il

I consigli del medico: l’obesità infantile

obesità infantile

L’obesità infantile è il tema dell’11° uscita della rubrica “I consigli del medico” sul quotidiano La Voce della Montagna. Stavolta il professor Marco Ricca e la dottoressa Barbara Lunghi spiegano cause e rimedi per contrastare un fenomeno molto diffuso in Italia.

Tra i Paesi europei è l’Italia, insieme a Cipro, a registrare la maggiore incidenza di obesità infantile. Un fenomeno, questo, che riguarda soprattutto le regioni del Centro-Sud e in particolare la Campania. A spiegarne cause e possibili rimedi sono il professor Marco Ricca, direttore sanitario del Koinos, e la dottoressa Barbara Lunghi, dottore di ricerca in Scienze pediatriche e specialista in Scienza degli alimenti, nonché biologo nutrizionista, all’interno di un articolo scritto a quattro mani per l’11° appuntamento con la rubrica “I consigli del medico“. Quest’ultima rappresenta un appuntamento fisso su La Voce della Montagna, il primo quotidiano online dedicato alla Montagna pistoiese. Tra la pubblicazione e il nostro centro medico prosegue infatti una collaborazione importante, che valorizza l’attenzione di Koinos verso le problematiche più diffuse tra la popolazione.

Secondo i dati del ministero della Salute (Okkio alla salute), la media nazionale dei bambini in sovrappeso sfiora il 21%, mentre quella degli obesi è al 10%. Ma l’obesità, detta oggi globesità (OMS), è ormai ritenuta una vera e propria pandemia: dagli anni ’80 gli obesi nel mondo sono raddoppiati e la Ending Childhood Obesity prevede che nel 2025 saranno 75 milioni. In particolare, l’obesità infantile è da contrastare perché un bimbo sovrappeso è destinato a diventare un adulto con una ridotta aspettativa di vita e una probabilità maggiore di contrarre malattie cardiocircolatorie, affezioni cronico degenerative come il diabete ma anche tumori.

Per saperne di più sui possibili interventi da attuare per far fronte al fenomeno, tanto a scuola quanto in famiglia, insieme ai benefici della cultura dello sport e a una maggiore informazione sulla corretta alimentazione, vi invitiamo a leggere l’articolo: “All’Italia il (pessimo) primato europeo dell’obesità infantile“.

L’argomento è stato trattato dal professor Marco Ricca insieme alla dottoressa Barbara Lunghi, specialista del Koinos. Per informazioni e appuntamenti è possibile rivolgersi alla segreteria del centro sanitario Koinos.

Pubblicato il

È arrivata la primavera, il corpo si risveglia! È ora di muoversi per ritrovare salute, peso personale ed energia

E' arrivata la primavera: ecco i consigli di Koinos per ritrovare il peso personale

Da evitare diete sbilanciate e privazioni eccessive: meglio rivolgersi a uno specialista, con il quale intraprendere un percorso volto al raggiungimento del benessere e del peso personale.

Con la primavera torna la voglia di sentirsi in forma, ritrovando il peso personale. Diete assurde e sbilanciate, però, sono da evitare: meglio puntare, invece, a una migliore qualità del cibo in tavola e a mantenersi attivi facendo del sano movimento. Queste, per la comunità scientifica, sono infatti le uniche armi veramente vincenti per la nostra salute. La dieta mediterranea, in particolare, è riconosciuta a livello internazionale come il migliore stile alimentare e di vita, essendo in grado di contribuire a prevenire patologie quali diabete, tumori, malattie cardiovascolari e sindrome metabolica. Spazio dunque a verdure e frutta fresca, ai prodotti locali e a una cucina leggera: seguire il ritmo delle stagioni è più importante del controllo ossessivo delle quantità nel piatto.

Per ritrovare il proprio equilibrio ed evitare diete fai da te, è consigliabile rivolgersi a uno specialista, capace di accompagnarci in un percorso di educazione alimentare volto al raggiungimento del peso personale. La dottoressa Barbara Lunghi, biologo nutrizionista e specialista dell’alimentazione con esperienza ventennale, presente presso gli studi medici Koinos, è esperta in fatto di diete personalizzate in stati fisiologici (come gravidanza, allattamento e menopausa) e patologici (accertati) quali diabete, osteoporosi, valori alti di grassi nel sangue, così come nell’infanzia/adolescenza e nel supporto alle terapie dei disturbi comportamentali dell’alimentazione.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario 9-13 e 14-19 e il sabato dalle 9 alle 13, allo 0573 994553 o all’indirizzo info@koinos-pistoia.it.