Pubblicato il

Un’iniziativa speciale per la settimana mondiale della tiroide

settimana mondiale della tiroide

Una giornata dedicata alla prevenzione endocrinologica, promossa al Koinos in occasione della settimana mondiale della tiroide. Con la possibilità, martedì 22 maggio, di effettuare una visita specialistica e alcuni esami a un prezzo accessibile.

In programma al Koinos un’iniziativa speciale, ideata in occasione della settimana mondiale della tiroide. La giornata di martedì 22 maggio sarà infatti dedicata alla prevenzione endocrinologica, con la possibilità di sottoporsi a un check up a un prezzo particolarmente accessibile. I tre pacchetti proposti includono la possibilità di effettuare una visita specialistica comprensiva di ecografia della tiroide, bioimpedenziometria – esame non invasivo per la valutazione della composizione corporea e della distribuzione dei fluidi – e calorimetria a riposo, una metodica per la misurazione del metabolismo basale. Le visite e gli esami saranno eseguiti dal dottor Cosimo Roberto Russo, specialista endocrinologo del Koinos.

Ecco i tre pacchetti proposti per il 22 maggio:

  • visita endocrinologica + ecografia tiroidea a 99 euro
  • visita endocrinologica + ecografia tiroidea + bioimpedenziometria a 119 euro
  • visita endocrinologica + ecografia tiroidea + bioimpedenziometria + calorimetria a riposo a 159 euro

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria di Koinosaperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 – 20 e il sabato dalle ore 9 alle ore 13chiamando il numero 0573 994553 oppure inviando una mail a info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

Un team multidisciplinare per far fronte all’obesità

obesità

Ai nastri di partenza al Koinos un servizio specifico per il trattamento dell’obesità. Il progetto sarà attuato da un team multidisciplinare guidato da una specialista dei disturbi dell’alimentazione di larga esperienza e comprovata competenza.

In Italia l’obesità è un problema ingravescente. Si calcola che più di un terzo della popolazione sia in sovrappeso (35,3%) e 1 persona su 10 obesa.

Complessivamente, il 45,1% dei soggetti di età superiore ai 18 anni è in eccesso ponderale. Pertanto è particolarmente importante trovare una cura efficace e specifica per i soggetti affetti da obesità.

Quest’ultima è una patologia cronica ad etiopatogenesi complessa: è quindi necessaria l’applicazione di una strategia efficace, specifica nel lungo termine, che preveda un approccio integrato tale da far emergere le difficoltà del paziente e aiutarlo efficacemente a modificare il proprio stile di vita.

La terapia dell’obesità deve quindi prevedere un intervento multidisciplinare con la correzione delle abitudini alimentari errate, la ripresa dell’attività fisica compatibile con le condizioni cliniche del paziente e un sostegno psicologico.

In questa ottica Koinos si propone di offrire un servizio specifico per pazienti obesi, analogamente a quanto viene fatto in alcuni centri di eccellenza in Italia e all’estero. La persona in sovrappeso viene presa in carico in maniera complessiva e integrata e, dopo una prima approfondita valutazione multidisciplinare, accede a un percorso comprensivo di:

  • attività fisica personalizzata in palestra sotto la guida di fisioterapisti esperti;
  • definizione del programma nutrizionale con educazione alimentare a cura della biologa nutrizionista;
  • trattamento con nuove terapie psicologiche quali il “mindful eating” e il “training di assertività”, finalizzate alla riabilitazione nutrizionale.

Il team multidisciplinare è composto da uno specialista del metabolismo, una biologa nutrizionista, una psichiatra, due psicoterapeuti e due fisioterapisti. La direzione è affidata a una specialista dei disturbi dell’alimentazione di larga esperienza e comprovata competenza.

La novità del progetto sta nella proposta multidisciplinare dell’intervento, con l’applicazione di nuove terapie psicologiche associate all’esercizio fisico personalizzato e alla riabilitazione nutrizionale. Gli specialisti lavorano in équipe in piena sinergia, offrendo ciascuno le proprie competenze al servizio del benessere e della salute del paziente obeso: quest’ultimo è, infatti, al centro del progetto e ogni percorso terapeutico è individualizzato e costruito sulle esigenze della singola persona.

Prof. Marco Ricca, direttore sanitario di Koinos

Pubblicato il

Postura, una giornata di visite con pedana stabilometrica

pedana stabilometrica

Mercoledì 9 maggio al Koinos un’iniziativa dedicata ai deficit posturali, con la possibilità di sottoporsi a una visita fisiatrica comprensiva di esame con pedana stabilometrica a 40 euro.

Un’intera giornata dedicata alla postura, con la possibilità di sottoporsi a un esame con pedana stabilometrica usufruendo di un prezzo particolarmente accessibile. Mercoledì 9 maggio, infatti, sarà possibile effettuare una visita specialistica fisiatrica comprendente l’utilizzo di questo particolare strumento di valutazione.

L’esame con pedana stabilometrica è utile per individuare la presenza di deficit posturali. È pertanto indicato per una casistica piuttosto ampia, comprendenti i bambini in fase di crescita, i ragazzi con scoliosi, le persone che si sono precedentemente sottoposte a interventi chirurgici alla schiena e, più in generale, quelle che soffrono di dolori in questa parte del corpo. La visita consentirà anche di valutare la necessità o meno di intervenire con particolari plantari.

Le visite saranno effettuate dalla dottoressa Daniela Milella, medico fisiatra del Koinos, alla tariffa speciale di 40 euro.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria di Koinosaperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 – 20 e il sabato dalle ore 9 alle ore 13chiamando il numero 0573 994553 oppure inviando una mail a info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

Spalla e gomito, nuovo ambulatorio al Koinos

spalla e gomito

Al via un’importante collaborazione con il team multidisciplinare toscano Symcro, dedicata alle patologie di spalla e gomito: le visite saranno effettuate dal dottor Giuseppe Checcucci, specialista in chirurgia di mano e spalla.

Dr. Giuseppe Checcucci, specializzato in chirurgia della spallaIn partenza al Koinos un ambulatorio dedicato a spalla e gomito. A dirigerlo sarà il dottor Giuseppe Checcucci, specialista in chirurgia dell’arto superiore e coordinatore di Symcro, realtà toscana specializzata in ricerca, diagnosi e trattamento delle patologie degli arti superiori. Relativamente ai problemi di spalla e gomito, il Centro sanitario pistoiese Koinos e la Fondazione Turati stanno avviando con Symcro una fattiva collaborazione.

Symcro è un team disciplinare composto da medici specialisti in chirurgia, radiologia, ortopedia e reumatologia, nonché da fisioterapisti esperti nel campo della riabilitazione. Il gruppo di lavoro svolge attività che vanno dalla consulenza diagnostica specialistica clinica e strumentale, terapia medica, trattamento chirurgico e programma riabilitativo. Il servizio offerto da Symcro si configura pertanto quale presidio territoriale per quanto le patologie dell’arto superiore, organizzato per garantire una presa in carico totale del paziente.

Il team ha sede a Firenze e ambulatori anche a Figline, Arezzo ed Empoli. Al Koinos le visite saranno effettuate direttamente dal dottor Checcucci, che opera in convenzione con il Servizio sanitario nazionale presso la casa di cura Santa Rita di Montecatini Terme e, in forma privata, presso la casa di cura Villa Donatello di Firenze. Grazie a un accordo con la Fondazione Turati, Symcro si occuperà anche della costante formazione dei fisioterapisti in forza alle strutture pistoiesi della Onlus.

Per ulteriori informazioni sull’ambulatorio del dottor Checcucci e per prendere un appuntamento è possibile rivolgersi alla segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 -19, il sabato dalle 9 alle 13, telefonando al numero 0573 994553 oppure inviando una mail all’indirizzo info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

I consigli del medico: il tatuaggio, espressione di individualità

tatuaggio

“Il tatuaggio, da rito collettivo ad espressione di individualità” è titolo del 16° appuntamento con la rubrica “Il consigli del medico”, pubblicata sul quotidiano online La voce della Montagna.

La pratica del tatuaggio ha origini decisamente remote nella storia della civiltà e nelle diverse etnie. In passato significava appartenenza a gruppi tribali, categorie, condizioni sociali. Oggi è strumento per affermare la propria identità. È questo il tema trattato dal professor Marco Ricca, direttore sanitario del Koinos, nell’ultimo articolo pubblicato all’interno della rubrica “I consigli del medico“, nel quotidiano online La Voce della Montagna. Tra la testata giornalistica e il nostro centro sanitario prosegue infatti una collaborazione importante mirata all’informazione e all’approfondimento delle tematiche più diffuse tra la popolazione.

L’articolo ricorda le origine antiche del tatuaggio, rievocandone il significato, e giunge fino alle abitudini proprie dei giorni nostri, nei quali questa pratica è utilizzata per esprimere l’individualità di chi lo “indossa”.  In Italia sono tatuate circa 7 milioni di persone, per le quali vi sono zone del corpo maggiormente interessate e corrispondenti a una particolare lettura psicoanalitica. Il tutto, ovviamente, con qualche differenza fra uomini e donne. Per saperne di più è possibile leggere l’articolo: “Il tatuaggio, da rito collettivo ad espressione di individualità“.

Pubblicato il

Marzo è il mese della prevenzione al maschile

prevenzione al maschile

Per tutto il mese di marzo il Koinos offre alcune importanti occasioni di prevenzione al maschile. Per maggiori informazioni è possibile contattare lo 0573 994553.

Nel mese di marzo, in occasione della festa del papà, il Centro sanitario pistoiese Koinos propone alcune importanti occasioni di prevenzione al maschile, costituite da check up urologico e/o andrologico

Ecco i pacchetti, proposti a un prezzo promozionale:

  • visita specialistica urologica a 45 euro
  • visita specialistica andrologica a 45 euro
  • ecografia transrettale a 70 euro 
  • visita specialistica (urologica o andrologica) + ecografia a 70 euro 

L’iniziativa proseguirà per tutto il mese di marzo ed è resa possibile dalla collaborazione di tre medici specialisti del Koinos, il dottor Andrea Dami, il dottor Omar Saleh e il dottor Giorgio Bolognini.

Per ricevere maggiori informazioni e fissare uno degli speciali check up di prevenzione al maschile, è possibile contattare la segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 – 20 e il sabato dalle ore 9 alle ore 13, chiamando il numero 0573 994553 oppure inviando una mail a info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

Per la festa della donna via alla prevenzione in rosa

festa della donna

In occasione della festa della donna il Koinos propone tre importanti check up di prevenzione “in rosa”. Per maggiori informazioni è possibile contattare lo 0573 994553.

Per tutto il mese di marzo, in occasione della festa della donna, il Centro sanitario pistoiese Koinos offre l’opportunità di effettuare alcuni check up a un prezzo speciale. L’iniziativa rappresenta un’occasione per prendersi cura di sé in un’ottica di prevenzione di molte importanti patologie.

Ecco i tre pacchetti, proposti a un prezzo promozionale:

  • visita specialistica + pap test a 40 euro
  • visita specialistica + pap test + ecografia transvaginale a 70 euro 
  • ecografia mammaria a 70 euro 

L’iniziativa proseguirà per tutto il mese di marzo ed è resa possibile dalla collaborazione di tre medici specialisti del Koinos. Si tratta della dottoressa Anna Maria Celesti, della dottoressa Zelinda Tredici e del dottor Giorgio Bolognini.

Per ricevere maggiori informazioni e fissare uno degli speciali check up messi a punto per la festa della donna, è possibile contattare la segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 – 20 e il sabato dalle ore 9 alle ore 13, chiamando il numero 0573 994553 oppure inviando una mail a info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

Nuovo servizio di contattologia al Koinos

contattologia

Al Koinos via al nuovo servizio di contattologia, per valutare insieme all’optometrista e al medico oculista una eventuale applicazione di lenti a contatto.

Al Koinos via a un nuovo servizio di contattologia per adulti e bambini. La dottoressa Serena Santoro, optometrista, è a disposizione per valutare insieme al medico oculista e agli utenti l’applicazione delle lenti a contatto.

Ma cosa sono le lenti a contatto?

Queste costituiscono un dispositivo medico, al pari degli occhiali. Diversamente da quanto si vede in tv, gli occhi non sono tutti uguali, e di conseguenza una lente a contatto non può andare bene per tutti, sia essa tanto idratata quanto morbida. Oggi la maggior parte delle persone indossa lenti a contatto morbide, in silicone idrogel o in idrogel. Questi materiali consentono un elevato passaggio di ossigeno verso la cornea, una sensazione di freschezza e maggior portabilità della lente. Ma non esistono solo le lenti morbide, bensì anche lenti RGP (rigide gas permeabili), piggyback, lenti sclerali e così via. E possono avere diversa durata: giornaliera, bisettimanale, mensile, trimestrale, semestrale, annuale…

Solo un sostituto agli occhiali?

Le lenti a contatto non sono solo un sostituto agli occhiali. Questo vale ad esempio nel caso di persone affette da cheratocono, la cui correzione con occhiale non è perfetta, oppure nel caso di applicazioni in post chirurgia, dove si necessita di lenti a contatto per ridurre il fastidio delle aberrazioni corneali non correggibili con occhiali; oppure ancora per un fattore estetico. Esistono, poi, situazioni in cui si necessita della correzione contattologica per un fattore psicologico, come accade talvolta nei bambini con eccesso di convergenza, o come avviene in tutti quei casi in cui la correzione ottica non ci fa sentire né liberi né autosufficienti (nello sport, a scuola…). La soluzione contattologica oggi viene spesso valutata come correzione estetica, ma non sempre è solo quello.

Come si applicano le lenti a contatto?

Ogni occhio differisce da un altro anche per l’entità del difetto refrattivo, ma soprattutto per le diverse geometrie della cornea, la composizione del film lacrimale, per la diversa sensibilità e resistenza dei tessuti che compongono il segmento anteriore dell’occhio. Solo dopo che l’optometrista contattologo avrà determinato le caratteristiche proprie degli occhi che si esaminano, a seconda delle esigenze visive della persona, del modo e dei tempi di utilizzo della correzione contattologica, potrà determinare il tipo di lente a contatto più idoneo per la persona in termini di materiale, geometrie, durata del porto della lente a contatto e controlli periodici.

Come avviene il controllo e l’applicazione

La valutazione per l’applicazione delle lenti a contatto include, oltre alla visita optometrica di routine, l’esame topografico della cornea mediante topografo corneale e l’esame del segmento anteriore dell’occhio, effettuato mediante lampada a fessura. Successivamente, grazie alla collaborazione con la società 1000lenti, potranno essere forniti campioni di prova gratuiti senza obbligo di acquisto, da utilizzare per le prove applicative. Una volta determinata la lente definitiva, questa potrà essere acquistata dalla persona in qualunque negozio di ottica od online sul sito della ditta fornitrice. 

Informazioni

Per ciascun caso è richiesta la collaborazione con il medico oculista, il quale dovrà attestare l’idoneità o meno del soggetto, in termini di salute oculare, all’applicazione di lenti a contatto. Per maggiori informazioni sul servizio di contattologia è possibile rivolgersi alla segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9 – 20, il sabato dalle 9 alle 13, telefonando al numero 0573 994553 oppure inviando una mail all’indirizzo info@koinos-pistoia.it.

Pubblicato il

Koinos, in arrivo nuovi progetti e servizi

koinos

Positivo il bilancio per i primi tre anni del Koinos, Centro sanitario della Fondazione Turati: in crescita attività e offerte, mentre le tariffe e le agevolazioni per l’utenza restano invariate.

Il Koinos, Centro sanitario pistoiese della Fondazione Turati inaugurato a ottobre 2014, continua a crescere. In tre anni di attività ha conosciuto un significativo incremento operativo, ottenuto attraverso l’efficienza, l’organizzazione e la cortesia di tutto lo staff, che opera senza mai perdere di vista i principi fondanti della Turati, tra cui quello, centrale, della dignità della persona. In preparazione nuovi servizi dedicati a patologie del pavimento pelvico, obesità e cardiologia.

Intanto, nel 2017 l’attività è più che raddoppiata rispetto al 2016, che a sua volta aveva duplicato quella dell’anno precedente. A essere cresciuto è il numero delle prestazioni effettuate, mentre le tariffe professionali sono rimaste invariate. Inalterate anche le agevolazioni a enti, associazioni e assicurazioni convenzionate. Queste, insieme alle iniziative promozionali, praticate per periodi limitati e ideate sulla base delle esigenze più diffuse nella popolazione, hanno contribuito peraltro a far conoscere e apprezzare sempre di più l’offerta del Koinos.

Tra le specialità più richieste la psichiatria, l’otorinolaringoiatria, la fisiatria, la dermatologia e la biologia nutrizionale, ma il trend positivo è stato generalizzato. Tenendo conto delle esigenze dell’utenza sono stati creati nuovi servizi: l’ultimo nato è l’ambulatorio di reumatologia, mentre nel 2017 è stata avviata l’attività di algologia e farmacologia clinica per il trattamento delle cefalee.

Novità anche nei settori già esistenti. Il team di oculistica è stato potenziato con l’arrivo di un secondo oculista, di due ortottiste e di una optometrista. Ampliata la dotazione strumentale, che ora comprende un perimetro computerizzato. Anche il servizio di diagnostica ecografica ha conosciuto un significativo sviluppo grazie alla collaborazione di un nuovo specialista. L’arrivo di nuovi esperti ha inoltre rafforzato gli ambulatori di cardiologia, ortopedia, pneumologia e fisiopatologia respiratoria.

Importanti gli obiettivi futuri. In vista l’istituzione di un servizio di diagnostica e terapia riabilitativa per la patologia del distretto pelvico. In particolare, si punta a offrire l’indagine funzionale dell’apparato urinario e urogenitale per lo studio dell’incontinenza sia maschile sia femminile e per la sua riabilitazione, da effettuare mediante supporti strumentali ed esercizi fisici. Presto sarà inoltre completata l’area diagnostica per la cardiologia con la registrazione Holter cardiaco e pressorio, nonché con la prova da sforzo con test cicloergometrico. Il terzo progetto in preparazione riguarda infine la riabilitazione nel campo dell’obesità e punta a offrire un servizio finora inedito nell’area pistoiese: alle competenze già presenti presso Koinos (di carattere internistico, endocrino-metabolico, dietologico, psichiatrico e psicoterapeutico) si aggiungerà un’ulteriore collaborazione finalizzata alla messa a punto di uno speciale programma nei locali a disposizione presso Kineia, la sezione del Centro di riabilitazione e terapia fisica dedicata all’offerta privata.

           

Pubblicato il

L’ecografia osteoarticolare e muscolo-tendinea al Koinos

ecografia osteoarticolare e muscolo-tendinea

Al Koinos è possibile sottoporsi a un’ecografia osteoarticolare e muscolo-tendinea, indicata in caso di sospetti strappi muscolari, contusioni e tendiniti, nonché utile per la diagnosi e il monitoraggio delle malattie reumatiche.

L’ecografia muscolo scheletrica, ossia l’ecografia osteoarticolare e muscolo-tendinea, è effettuata con l’impiego di sonde di ultima generazione e permette una valutazione accurata delle strutture articolari, muscolari e tendinee. È l’esame di prima scelta in caso di dolore e gonfiore articolare, di sospetto di contusioni e strappi muscolari, di dolore a carico dei tendini, nonché nella diagnosi e nel monitoraggio delle malattie reumatiche.

Nel dettaglio, l’ecografia osteoarticolare e muscolo-tendinea permette di studiare:

patologie tendinee: tendiniti, tendinosi, entesiti, lesioni tendinee, tendinopatie, a carico di tutti i tendini (della spalla, rotuleo, quadricipitale, epicondiliti, epitrocleiti, tendine d’Achille);

patologie dell’articolazione: presenza di liquido articolare, artrite, artrosi;

patologie muscolari: mioentesiti, lesioni muscolari;

cisti sottocutanee, tendinee e sinoviali;

borsiti;

fasciti.

L’ecografia è una metodica che presenta numerosi vantaggi: non sottopone il paziente a radiazioni e consente di fornire l’interpretazione dei dati in tempo reale. L’ecografia funge inoltre da importante ausilio per procedure terapeutiche, quali infiltrazioni di sostanze farmacologiche (acido ialuronico, cortisone).

Presso il Centro sanitario Koinos è presente un ambulatorio di reumatologia e diagnostica ecografica articolare e periarticolare, nel quale visita la dottoressa Iolanda Maria Rutigliano, specialista reumatologa. Per informazioni e prenotazioni si consiglia di rivolgersi alla segreteria di Koinos, aperta dal lunedì al venerdì con orario continuato 9:00-19:00, il sabato dalle 9:00 alle 13:00, telefonando al numero 0573 994553 oppure inviando una mail all’indirizzo info@koinos-pistoia.it.